Offerte da non perdere

Superficie abitabile, m²: 230 Superficie totale, m²: 270 Prezzo: 0 €
Superficie abitabile, m²: 130 Superficie totale, m²: 135 Prezzo: 6.000.000 €
Superficie abitabile, m²: 150 Superficie totale, m²: 190 Prezzo: 7.400.000 €
Superficie abitabile, m²: 110 Superficie totale, m²: 220 Prezzo: 7.690.000 €
Superficie abitabile, m²: 193 Superficie totale, m²: 223 Prezzo: 13.900.000 €
Версия для печати

COMPRARE GLI IMMOBILI NEL PRINCIPATO DI MONACO! PERCHÉ MONACO?

 

Il Principato di Monaco è uno dei mercati immobiliari più stabili e crescenti del mondo. Questo è diventato possibile grazie all'inconfondibile sistema di imposizione, che attira i proprietari dei grandi capitali ai fini di conservarli e aumentarli. Il segreto di prosperità di Monaco è stabilita nel 1869 l'imposta sui redditi su tutte le forme di attività sia all'interno sia all'estero pari al 0% per tutti i residenti del Principato tranne i cittadini francesi, che fanno eccezione a quest’ottima regola.

Tutti gli abitanti del Principato di Monaco di qualsiasi cittadinanza o nazionalità che trascorrono più di 183 giorni in questo piccolissimo stato che si estende su una superficie di 2,02 km2 non pagano le seguenti tasse: l'imposta immobiliare, l'imposta sulle plusvalenze, l'imposta sugli utili, l'imposta sulle donazioni o successioni ai parenti in linea retta (genitori, coniugi, figli). Alle aziende che svolgono la loro attività sul territorio del Principato (almeno per tre quarti del loro giro d'affari) si applica l'imposta sugli utili ad aliquota zero. Così il Principato di Monaco è diventato non solo il campo di investimenti pesanti, ma anche l'importante mezzo di economia dei capitali. Dovete solo ottenere lo statuto di residente di Monaco tramite l'acquisto o l'affitto di un bene immobile.

 

I DATI DEL MERCATO IMMOBILIARE NEL PRINCIPATO DI MONACO

 

La ragione principale del costante aumento della popolazione e dell'esplosione dei prezzi degli immobili è la bassa imposizione fiscale. Il mercato del Principato di Monaco ha stabilito il record di vendite nel 2014 e si è sviluppato velocemente nel 2015. Secondo la statistica ufficiale, pubblicata da IMSEE MONACO STATISTICS, nel 2015 il volume delle vendite è cresciuto del 31% rispetto al 2014. Se invece lo paragoniamo con il 2013, il volume delle vendite degli immobili è cresciuto il doppio che corrisponde a 453 milioni di euro. Il prezzo medio di un appartamento in vendita nel 2015 era equivale a 11,9 milioni. Ai sensi dei dati ufficiali, il prezzo medio di metro quadrato a Monaco nel 2015 era pari a 36.000 euro e rispetto al 2006 è cresciuto del 144%.

La statistica attesta anche che tra tutti gli immobili venduti nel Principato di Monaco gli appartamenti con 5 e più stanze hanno fatto il 69,6%. Questo significa che il settore del mercato secondario in questione risulta il più attivo.

All’inizio del 2016 a Monaco gli appartamenti studio più economici di 20-25 m2 sono costati 750.000-950.000 euro. La cifra è quasi uguale al prezzo di un hotel di piccola o media quadratura in Montenegro, Bulgaria o Grecia (l’isola di Corfù).

I prezzi degli appartamenti bilocali (sala + 1 camera da letto) iniziavano da 1-1,2 milioni di euro. Il valore di un appartamento trilocale (sala + 2 camere da letto) nel stato peggiore che richiedeva gli interventi di ristrutturazione il prezzo era uguale a 1,39 milioni di euro; questa somma basterebbe per comprare un bel castello in Francia. Il valore più basso di un piccolo appartamento quadrilocale (sala + 3 camere da letto) nel 2016 corrispondeva a 2,78 milioni di euro. I prezzi del segmento inferiore possono differenziarsi da quelli medi di mercato più di due volte. Grazie a tali indici dei prezzi il mercato di Monaco è completamente razionale per un aquirente qualificato.

Le ville erano poche e sono costate prevalentemente 25-30 milioni di euro.

I redditi guadagnati dall’affitto erano piuttosto bassi (dal 1,3% al 2,5%) e si compensavano dall’aumento generale dei prezzi. I più convenienti erano gli investimenti in restauro degli appartamenti per le loro successive rivendite, che rendevano il tasso di interesse annuo circa il 10-20%. Però anche senza alcuna ristrutturazione il tasso di interesse annuo avrebbe potuto diventare il 10-15%.

Negli anni 2014-2015 la maggior parte degli aquirenti degli immobili a Monaco erano le persone provenienti dall’Italia e dalla Russia. Ciò si spiega con l’intensificazione della politica fiscale in queste giurisdizioni. 

 

LE SPESE DELL’ACQUISTO DI UN IMMOBILE NEL PRINCIPATO DI MONACO

 

Le spese dell’acquisto di un immobile a Monaco sono abbastanza alte e includono l’imposta sui trasferimenti corrispondente al 4,5% del prezzo di vendita del bene, gli oneri notarili corrispondenti al 1,5-2,5% del prezzo di vendita del bene e la provvigione di aggenzia immobiliare corrispondente al 3% (+IVA in misura del 19,6%) del prezzo di vendita del bene. Se comprare un appartamento nuovo le spese saranno ancora più alte, perché l’imposta sui trasferimenti verrà sostituita con l’IVA in misura del 19,6%.

Nel Principato di Monaco tutti gli affari si concludono tramite un ufficio notarile. Le offerte dell’acquisto di solito vengono consegante in forma scritta insieme con l’assegno del 10% del prezzo della vendita del bene come il deposito. L’assenso del venditore ha il valore legale per entrambi le parti. Se l’affare è andato a monte a causa della mancanza di azioni da parte dell’acquirente, questi perde il deposito.

Pagare a rate nel Principato di Monaco non è accettabile, solo se non si tratta di un immobile di nuova costruzione, per il quale il pagamento si effettua con il finire dei lavori edilizi. Il costo pieno di solito deve essere pagato durante 1-2 mesi.

L’apertura di un conto corrente bancario e il finanziamento a crediti sono disponibili ai non residenti di Monaco in qualsiasi banca monegasca. Le banche mettono il 50-100% del costo a credito per 5-15 anni con il tasso EURIBOR + l’1-3 % a seconda dell’affare concluso nei confronti dell’oggetto dell’ipoteca cioè il deposito o l’attivo piazzato in banca (circa 50% del prezzo di vendita del bene immobile). I primi dieci nella classifica sono le seguenti banche: Barclays Wealth Monaco, Banque Edmond de Rothschild Monaco, Credit Suisse Monaco, Societe Generale Monaco, Bank Julius Baer Monaco, HSBC Private Bank Monaco, BNP Paribas Wealth Management Monaco, Coutts & Co. Monaco, Credit Du Nord Monaco, Compagnie Monegasque de Banque. Il saldo minimo del conto correnete deve ammontare a 50.000-100.000 euro a seconda della banca.

 

LE REGOLE DI VISIONE- DEGLI IMMOBILI E I CONSIGLI AGLI ACQUIRENTI DEGLI IMMOBILI NEL PRINCIPATO DI MONACO
 

  • In referimento ai recenti attentati lo stato ha preso certe precauzioni di sicurezza dei proprietari e dei locatari. I venditori degli immobili a Monaco chiedono gentilmente ai potenziali acquirenti di presentare i documenti di identificazione, i passaporti e la lettera d’intenti indicando la somma che hanno intenzione di spendere. I venditori possono rifiutare di ricevere tale o tal altro acquirente senza alcune spiegazioni. Anche noi chiediamo al cliente di un breve incontro conoscitivo con l’agente prima della visione degli appartamenti.
  • Nel Principato di Monaco rispettano la puntualità. Dunque arrivare alla visione con più di 15 minuti di ritardo potrebbe rovinare la vostra reputazione fin dal principio.
  • Molti appartamenti a Monaco sono dati in locazione, perciò è necessario avvisare della visione il proprietario al minimo con 2 giorni in anticipo, ma nel caso ideale bisogna contattarlo la settima prima dell’arrivo dell’acquirente o il giorno scelto per la visita.
  • A volte i locatari non danno il permesso di scattare le foto di interior design, e perciò gli agenti non possono presentare tutte le foto necessarie.
  • Nel Principato di Monaco non si può discutere sul prezzo, offrendo il 50% del costo. I venditori sanno il vero prezzo degli loro immobili ed è poco probabile che facciano lo sconto più del 5-10%.
  • Visitare lo stesso appartamento con le due agenzie diverse nella speranza di trovare il prezzo più basso importa il pagamento della doppia provvigione.
  • La superficie del Principato di Monaco non è grande (2,02 km2), dunque non è affatto necessario ricorrere ai servizi dei 10 agenti per vedere le offerte di tutto il mercato. Quando un’agenzia verrà a sapere che cercate di lavorare con quelle altre, in quell’istante tutte insieme chiuderanno le loro porte davanti a voi come davanti ai clienti leggieri.
  • Raramente si visita un appartamento il sabato a meno che clienti, proprietari e locatari si accordino in precedenza. E non si può mai pianificare la visione la domenica (a differenza della Germania). Gli abitanti anche rispettano le feste civili e religiose, perciò neanche in questi giorni si può fare una visita. Ciononostante noi prestiamo i servizi di conculenza 7 giorni su 7 e siamo disponibili a rispondere su tutte le vostre domande.
  • Se avete deciso di frequentare le gare di Formula 1 e fare le visioni degli appartamenti durante lo stesso periodo, vi assicuriamo che non è un’ottima idea. La metà degli abitanti del Principato di Monaco (i proprietari e i loro rappresentanti inclusi) preferiscono di lasciare la città per questo periodo agitato per evitare il blocco del traffico e le rumorose folle dei turisti.
  • A Monaco potete spendere più tempo per trovare il parcheggio che per fare la visione di un appartamento, perciò in giorno delle visioni vi consigliamo di prendere il taxi.
  • Molti appartamenti a Monaco sono di proprietà delle aziende non residenti e delle società offshore, per questo motivo, ai fini di minimizzare le imposte, vi possono proporre di acquistare il 100% delle azioni della azienda. Però tale forma di proprietà potrebbe influenzare lo statuto di residente, dunque dovreste valutare tutti i pro e i contro di questa impresa.
  • La verifica del proprietario e la conferma dell’identità sono le mansioni del notaio. Da parte nostra, noi possiamo offrirvi un avvocato autorizzato monegasco per effettuare la verifica dei documenti, siccome si tratta delle somme abbastanza grandi. Inoltre vi consigliamo di rivolgersi ad un avvocato specializzato in diritto dell’immigrazione per ottenere il rilascio del permesso di soggiorno.
  • Gli appartamenti ai prezzi più bassi di solito sono legati con il contratto “viager” (contratto di rendita vitalizia). Si tratta della vendita con il diritto di locazione a lungo termine da parte del venditore anziano. State attenti! Gli francesi e i monegaschi sono noti per la loro ultracentenarietà.
  • La mancanza dell’imposta immobiliare annuale si rimborsa con il pagamento per i servizi condominiali riscuotibili dalle società di amministrazione, a seconda dei servizi prestate dal complesso immobiliare.

 

I NOSTRI SERVIZI

 

Siamo focalizzati sulla prestazione dei servizi di alta qualità alle persone che vogliono comprare direttamente degli beni immobili nel Principato di Monaco, soprattutto agli acquirenti europei e quelli d’oltremare. Le nostre offerte includono gli appartamenti nei più di 170 condomini a Monaco, che ci lascia comporre il fitto programma delle visioni e dimostrare circa 15-20 immobili nel giorno.

La nostra collezione d’oro delle ville isolate in vendita nel Principato di Monaco è orientata verso l’acquirente più esigente.

Le nostra raccolta delle offerte last minute per la loro seguente rivendita, la locazione oppure il restauro è individuale per ogni investitore.

Noi miriamo ad esaminare tutte le offerte a Monaco, verificando la disponibilità dei varianti convenienti in ogni condominio per far diventare il mercato immobiliare più trasparente, aperto e chiaro ai clienti.

Potete essere sicuri che ogni vostra richiesta sarà esaminata entro 24 ore dai consulenti più competenti!

Informazioni

Le statistiche ufficiali sulle vendite immobiliari in Monaco nel 2016 è diventato pubblico.
Durante lo scorso anno 33 appartamenti nelle nuove costruzioni (o in fase di realizzazione) sono stati venduti per un totale di 453,5 milioni di euro, e 520 appartamenti sul mercato secondario per un totale di 2 217,7 milioni di Euro.
Il tipo più popolare erano due camere da letto. Che, con un leggero ritardo è seguita da una camere da letto, tre camere da letto e quattro camere da letto. Studios erano quasi in alcuna richiesta.

Ci basiamo sui dati ufficiali della statistica annuale del Principato di Monaco. Il che aiuta i nostri clienti a pianificare l'acquisto degli immobili a Monaco, analizzare il mercato e prevedere le tendenze.
I fatti importanti sono questi:

 

Oggi come oggi il Principato di Monaco è la residenza molto popolare, perché propone l'imposta sugli utili pari al 0%.
Il primo passo per ottenere lo statuto di residente del Principato di Monaco è comprare o affittare i beni immobili per garantire la disponibilità della residenza.

 

In generale per ottenere il rilascio del permesso di soggiorno è necessario presentare i seguenti documenti:

Il Principato di Monaco è diventato la città dei milionari. Però molti abitanti non sono i cittadini monegaschi. Le leggi 887, 1291, 1235 regolano tanti aspetti, ma per noi hanno l'importanza solo quelli riguardanti l'alloggio sociale nel Principato di Monaco riservato soprattutto al mercato locale.

 

Gli immobili sottoposti al vincolo della legge 887 possono essere affittati: