Tu sei qui

appartamenti da acquistare a Monaco

Версия для печати

I risultati del mercato immobiliare secondario sono stati deludenti nel 2017, dimostrando così un valore di 1,831,0 milioni di EUR di tutte le transazioni per la rivendita di 406 appartamenti (rispetto a 2 217 milioni di euro e 520 appartamenti venduti nel 2016). Questo calo è quasi del 22%. Il prezzo medio di ogni unità venduta era di 4 509 000 EUR. La maggior parte stabile è risultata essere il segmento degli appartamenti studio rivenduti a Monaco. La loro quantità nel 2016 e nel 2017 è rimasta invariata. Il numero di unità da una camera da letto vendute è stato tagliato di ca. 20-25%, appartamenti con due camere da letto a Monaco hanno perso ca. Il 15-20% delle vendite, il segmento delle tre camere da letto ha subito il calo più significativo delle vendite del 41%, mentre le unità a quattro camere da letto hanno registrato un declino solo del 10-15%. La richiesta più frequente nel 2017 è stata mostrata per appartamenti con 2 camere da letto fino a 3,0 milioni di euro e per appartamenti con 3 camere da letto fino a 4,0 milioni di euro. Ma il mercato non è pronto a soddisfare tale domanda e continua a sognare prezzi in forte espansione. Tuttavia, il 2017 è stato il primo anno dal 2010, quando abbiamo visto sconti ufficiali sul prezzo di alcuni appartamenti commercializzati, ad esempio, l'appartamento in affitto con 3 camere da letto a Villa des Garets è caduto da 4,6-4,7 milioni di euro a 4 050 000 euro.

Alcuni appartamenti originariamente commercializzati per 15,0-16,0 milioni di euro sono stati offerti nel 2017 per 13,0-14,0 milioni di euro con un chiaro bonus per gli acquirenti di 1,0-2,0 milioni di euro. Raramente si è verificato prima e quasi non è successo negli ultimi 8-10 anni. Geograficamente, Monte-Carlo e La Rousse continuano ad essere le aree più richieste di Monaco con il 60% delle vendite e delle rivendite, lasciando Moneghetti, Monaco Ville, Fontvieille, Port area e Jardin Expotique molto indietro. Questa tendenza era chiara già nel 2015-2016 e continua a prevalere.